Vai al contenuto principale

Di seguito le delibere del Consiglio di Amministrazione straordinario del 20 dicembre 2016.

O.d.G. n. 2) Oggetto: Approvazione Bilancio unico d’Ateneo di previsione annuale autorizzatorio dell’esercizio 2017 e Bilancio unico d’Ateneo di previsione triennale 2017–2019.

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

DELIBERA

v  di approvare il Bilancio unico d’Ateneo di previsione annuale autorizzatorio dell’esercizio 2017 e il Bilancio unico d’Ateneo di previsione triennale 2017/2019 ed i relativi allegati, acclusi al presente verbale sub lett. A1) per costituirne parte integrante e sostanziale.

O.d.G. n. 3) Oggetto: Programma biennale degli acquisti di beni e servizi dell’Università degli Studi di Perugia ex art. 21 D.Lgs. n. 50/2016: approvazione.

v  di approvare il Programma biennale degli acquisti di beni e servizi dell’Università degli Studi di Perugia per gli anni 2017 e 2018 ex art. 21 D.Lgs. n. 50/2016, secondo quanto contenuto nel documento allegato al presente verbale sub lett. B) per costituirne parte integrante e sostanziale, autorizzando sin d’ora eventuali modifiche o integrazioni che dovessero rendersi necessarie;

v  di demandare ai responsabili unici di procedimento il compito di accorpare e aggregare i fabbisogni omogenei rilevati da ciascuna struttura, pianificando, al contempo, le migliori strategie di acquisto dirette ad ottenere razionalizzazioni di spesa, in uno con l’individuazione della tipologia di procedura da adottare per l’approvvigionamento sulla base degli obblighi normativi esistenti e con la predisposizione del capitolato tecnico prestazionale prodromico all’avvio della procedura amministrativa di affidamento, anche ad evidenza pubblica;

v  di disporre che, all’esito della suddetta attività ricognitiva in capo ai RUP, le procedure aventi ad oggetto affidamenti caratterizzati da specificità funzionali o merceologiche non di interesse comune e generale e di importo complessivo inferiore ad € 40.000,00, siano espletate direttamente dai Centri gestionali di riferimento, rimanendo in capo alla Ripartizione Affari Generali, Legale e Contratti la competenza a svolgere le procedure amministrative comuni e, quindi, centralizzate di gara ad evidenza pubblica di importo pari o superiore ad € 40.000,00;      

v  di proporre quali responsabili unici di procedimento, in quanto in possesso dei requisiti di cui alle linee guida ANAC, per i Dipartimenti ed i Centri, in via prioritaria, i rispettivi Segretari Amministrativi, mentre per le suddette procedure centralizzate, comuni a più strutture e, quindi, rimesse, per la parte amministrativa, all’Amministrazione Centrale, analoghe professionalità in possesso dei requisiti prescritti, da individuare, per ciascun settore merceologico oggetto di affidamento, di norma, nell’ambito della struttura con il maggior fabbisogno programmato, demandando al Direttore Generale il compito di procedere alla formalizzazione delle relative nomine;

v  di disporre che nell’ipotesi di approvvigionamento di beni e servizi di esclusivo interesse di singole Ripartizioni ovvero di singole articolazioni organizzative dell’Amministrazione Centrale, il RUP sia individuato dal Dirigente di riferimento;

v  di demandare alla Ripartizione Affari Generali, Legale e Contratti il compito di coordinare e porre in essere tutte le attività necessarie per garantire la compiuta attuazione delle determinazioni assunte con la presente delibera, ivi compresa la rilevazione periodica annuale dei fabbisogni, demandando ai RUP, ciascuno per quanto di competenza del proprio settore merceologico, il compito di collaborare con le Strutture dell’Ateneo nelle attività di aggiornamento del programma biennale degli acquisti di beni e servizi;  

v  di procedere alla prescritta pubblicazione della presente delibera, corredata dal documento di programmazione, sul profilo di committente dell’Università degli Studi di Perugia, anche al fine di permettere agli operatori economici di conoscere i fabbisogni programmati dall’Università medesima e, conseguentemente, presentare eventuali manifestazioni di interesse;

v  di dare atto che il predetto strumento di programmazione potrebbe subire delle integrazioni e/o modifiche nel periodo di applicazione dello stesso, rinviando a successivi atti la formalizzazione degli stessi.

O.d.G. n. 4) Oggetto: Programmazione triennale 2016/2018: approvazione.

v  di approvare la Programmazione triennale 2016-2018 unitamente al relativo Documento di monitoraggio, allegati al presente verbale sub lett. C1) per farne parte integrante e sostanziale;

v  di approvare il Programma di Ateneo di cui all’art. 4, comma 2 lett. ii.) del D.M. n. 635/2016 e all’art. 1 del D.D. n. 2844 del 16.11.2016 “OBIETTIVO B - Modernizzazione ambienti di studio e ricerca, innovazione delle metodologie didattiche - Azione c) Interventi per il rafforzamento delle competenze trasversali acquisite dagli studenti. Indicatore 3. Realizzazione di un progetto sperimentale di ateneo, anche dedicato ai soli docenti, orientato a favorire i risultati della formazione così come definiti dai Descrittori di Dublino e a sostenere l’apprendimento attivo dello studente (Guida ECTS 2015)”, allegato sub lett. C2) al presente verbale per farne parte integrante e sostanziale;

v  di effettuare la scelta - in relazione all’Obiettivo D – Valorizzazione dell’autonomia responsabile di cui all’art. 5 del D.M. n. 635/2016 e relativo allegato 2 e all’art. 5 sezione 2 del D.D. n. 2844 del 16.11.2016 - dei seguenti Gruppi con relativi indicatori:

Gruppo 2 “qualità della didattica”: Indicatore D_2_1 - Proporzione di studenti iscritti entro la durata normale del corso di studi che abbiano acquisito almeno 40 CFU nell’anno solare, ovvero 60 CFU;

Gruppo 3 “strategie di internazionalizzazione”: Indicatore D_3_4 - Proporzione di studenti immatricolati al dottorato di ricerca che hanno conseguito il titolo di studio all’estero;

v  di dare mandato al Responsabile dell’Area Supporto Organi Collegiali, Performance e Qualità di inserire nel sito web ministeriale PRO3, entro la scadenza MIUR del 20 dicembre 2016, la Programmazione triennale 2016-2018, il Programma di Ateneo B-C-3 e il Gruppo 2 indicatore D_2_1 e il Gruppo 3 indicatore D-3-4;

v  di dare comunicazione della Programmazione triennale 2016-2018 ai Dirigenti, Responsabili di Area e Ufficio, Segretari amministrativi presso Dipartimenti/Centri, ai Delegati del Rettore, al Nucleo di Valutazione, al Presidio di Qualità, al Presidente del Consiglio degli Studenti, nonché a tutto il personale docente;

v  di disporre la pubblicazione del documento di programmazione nell’apposita sezione dell’Amministrazione Trasparente.

O.d.G. n. 5) Oggetto: Programmazione Strategica – Ricerca e Terza Missione: obiettivi 2017-19, approvazione.

v  di approvare il “Piano attuativo degli obiettivi 2017, 2018 e 2019”, allegato al presente verbale sub lett. D) per farne parte integrante e sostanziale, con la condizione, riguardante il punto “Progetti di Ateneo di Ricerca di Base”, che venga realizzata, entro il primo trimestre dell’esercizio 2017, la banca dati finalizzata al mutuo scambio di revisori esperti tra gli Atenei sottoscrittori dell’accordo; in caso contrario di procedere ad una revisione delle modalità di utilizzo delle risorse riservate ai Progetti;

v  di dare mandato agli uffici competenti di comunicare ai soggetti Responsabili dell’attuazione degli obiettivi l’avvenuta approvazione del Piano in oggetto, nonché di attivare le procedure conseguenti e necessarie all’attuazione degli obiettivi.

Il Rettore precisa al Consiglio che il titolo del punto “Bando SIR 2014, quote premiali: proposta di determinazioni” deve essere rettificato, per errore materiale, in “Bando SIR 2014, quote premiali: determinazioni” in quanto la “proposta” è stata già formulata dal Senato Accademico.

O.d.G. n. 6) Oggetto: Bando SIR 2014, quote premiali: determinazioni

v di disporre che i singoli incentivi siano destinati, quale finanziamento aggiuntivo, alla copertura degli oneri connessi alle attività scientifiche dei progetti SIR 2014 da cui, gli incentivi medesimi, derivano;

v di richiamare l’attenzione dei Dipartimenti sul fatto che l’importo dei singoli incentivi, seppur definito nella fase di ammissione a finanziamento, è suscettibile di variazione, in funzione dei costi, ritenuti ammissibili, che saranno effettivamente sostenuti e correttamente rendicontati;

v di disporre, pertanto, che i Dipartimenti monitorino costantemente la gestione dei piani finanziari dei progetti e procedano con modalità prudenziali all’utilizzo dell’incentivo;

v di disporre che eventuali rimodulazioni in diminuzione dell’incentivo, derivanti dal mancato o errato utilizzo delle risorse, oppure da inesatte rendicontazioni, rimangano a totale carico dei Dipartimenti;

v di autorizzare, pertanto, sulla scorta di quanto esposto in narrativa, la Ripartizione Gestione delle Risorse Finanziarie ad assegnare gli incentivi, di importo complessivo pari ad € 162.032,00, previo svincolo della scrittura di vincolo n. 2016/646, per l’intero importo, e previo storno, dalla voce COAN CA.04.15.02.04.01 “Altri oneri straordinari” – UA.PG.ACEN.DIRGEN.CAR alla voce COAN CA.07.70.01.01.03 “Costi operativi progetti – quota di competenza per altri finanziamenti competitivi da miur” nelle singole UA, identificative delle strutture dipartimentali, e nei relativi PJ, come indicato nella tabella sottostante.

O.d.G. n. 7) Oggetto: Bando PRIN 2015, quote premiali: determinazioni.

v  di disporre che le quote premiali, derivanti dall’ammissione a finanziamento dei PRIN 2015, siano destinate, quale finanziamento aggiuntivo, alla copertura degli oneri connessi alle attività progettuali di competenza delle unità di ricerca facenti capo ai Principal Investigator;

v  di autorizzare, pertanto, la Ripartizione Gestione delle Risorse Finanziarie, sulla scorta di quanto esposto in narrativa, ad effettuare le seguenti variazioni al budget dell’esercizio 2016:

RICAVI

CA.03.01.03.01.01

“Finanziamenti competitivi da MIUR – progetti di ricerca di rilevante interesse nazionale”

UA.PG.DCBB

PJ PRIN2015_BALUCANI                          + 45.000,00

UA.PG.DLET

PJ PRIN2015_BRUFANI                          + 147.000,00

UA.PG.DMED

PJ PRIN2015_BRUSCOLI                           + 30.000,00

UA.PG.DAAA

PJ PRIN2015_BUZZINI                               + 53.000,00

UA.PG.DMED

PJ PRIN2015_CALABRESI                       + 109.829,00

UA.PG.DING

PJ PRIN2015_CARBONE                         + 165.496,00

UA.PG.DING

PJ PRIN2015_CIANETTI                             + 99.513,00

UA.PG.DLET

PJ PRIN2015_GIULIANI                            + 18.810,00

UA.PG.DICA

PJ PRIN2015_GUSELLA                             + 34.375,00

UA.PG.DCBB

PJ PRIN2015_MACCHIONI                      + 62.640,00

UA.PG.DICA

PJ PRIN2015_MANCIOLA                        + 60.000,00

UA.PG.DMAI

PJ PRIN2015_PUCCI                                   + 14.494,00

UA.PG.DMED

PJ PRIN2015_PUXEDDU                           + 20.300,00

UA.PG.DMED

PJ PRIN2015_RICCARDI                            + 89.052,00

UA.PG.DING

PJ PRIN2015_ROSSI                                 + 104.218,00

UA.PG.DICA

PJ PRIN2015_SALCIARINI                        + 41.767,00

UA.PG.DFAR

PJ PRIN2015_SARDELLA                         + 100.000,00

UA.PG.DAAA

PJ PRIN2015_SERVILI                                + 40.000,00

UA.PG.DMES

PJ PRIN2015_SERVILLO                            + 38.815,00

UA.PG.DMES

PJ PRIN2015_SPACCAPELO                  + 173.333,00

UA.PG.DAAA

PJ PRIN2015_TATICCHI                          + 137.322,00

UA.PG.DICA

PJ PRIN2015_UBERTINI                          + 106.962,00

UA.PG.DMES

PJ PRIN2015_VOLPI                                 + 157.449,00

TOTALE RICAVI                  + 1.849.375,00

COSTI

CA.07.70.01.01.01

“Costi operativi progetti – quota di competenza per finanziamenti competitivi da miur – progetti di ricerca di rilevante interesse nazionale”

UA.PG.DCBB

PJ PRIN2015_BALUCANI                          + 45.000,00

UA.PG.DLET

PJ PRIN2015_BRUFANI                          + 147.000,00

UA.PG.DMED

PJ PRIN2015_BRUSCOLI                           + 30.000,00

UA.PG.DAAA

PJ PRIN2015_BUZZINI                               + 53.000,00

UA.PG.DMED

PJ PRIN2015_CALABRESI                       + 109.829,00

UA.PG.DING

PJ PRIN2015_CARBONE                         + 165.496,00

UA.PG.DING

PJ PRIN2015_CIANETTI                             + 99.513,00

UA.PG.DLET

PJ PRIN2015_GIULIANI                            + 18.810,00

UA.PG.DICA

PJ PRIN2015_GUSELLA                             + 34.375,00

UA.PG.DCBB

PJ PRIN2015_MACCHIONI                      + 62.640,00

UA.PG.DICA

PJ PRIN2015_MANCIOLA                        + 60.000,00

UA.PG.DMAI

PJ PRIN2015_PUCCI                                   + 14.494,00

UA.PG.DMED

PJ PRIN2015_PUXEDDU                           + 20.300,00

UA.PG.DMED

PJ PRIN2015_RICCARDI                            + 89.052,00

UA.PG.DING

PJ PRIN2015_ROSSI                                 + 104.218,00

UA.PG.DICA

PJ PRIN2015_SALCIARINI                        + 41.767,00

UA.PG.DFAR

PJ PRIN2015_SARDELLA                         + 100.000,00

UA.PG.DAAA

PJ PRIN2015_SERVILI                                + 40.000,00

UA.PG.DMES

PJ PRIN2015_SERVILLO                            + 38.815,00

UA.PG.DMES

PJ PRIN2015_SPACCAPELO                  + 173.333,00

UA.PG.DAAA

PJ PRIN2015_TATICCHI                          + 137.322,00

UA.PG.DICA

PJ PRIN2015_UBERTINI                          + 106.962,00

UA.PG.DMES

PJ PRIN2015_VOLPI                                 + 157.449,00

TOTALE COSTI                   + 1.849.375,00

O.d.G. n. 8) Oggetto: Offerta Formativa 2017/18 - Politiche di Ateneo e Programmazione

A seguito delle sostanziali modifiche apportate dal D.M. 12/12/2016, n. 987 alla normativa inerente l’autovalutazione, la valutazione, l’accreditamento iniziale e periodico delle sedi e dei corsi di studio universitari il presente punto all’ordine del giorno è ritirato.

O.d.G. n. 9) Oggetto: Chiamata di Professori di I fascia ai sensi dell’art. 18 della L. 240/2010: approvazione.

v  di approvare la chiamata del Prof. Gian Luca GRASSIGLI a ricoprire il ruolo di professore di I fascia per il settore 10/A1- Archeologia – SSD L-ANT/07- Archeologia Classica - per le esigenze del Dipartimento di Lettere - Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne e conseguentemente autorizzare la presa di servizio del Prof. Gian Luca GRASSIGLI in data 28.12.2016;

v  di approvare la chiamata del Prof. Federico ROSSI a ricoprire il ruolo di professore di I fascia per il settore concorsuale 09/C2- Fisica tecnica e ingegneria nucleare – SSD ING-IND/11- Fisica tecnica ambientale - per le esigenze del Dipartimento di Ingegneriasede di Terni e conseguentemente autorizzare la presa di servizio del Prof. Federico ROSSI in data 28.12.2016;

v  di approvare la chiamata della Prof.ssa Susanna ESPOSITO a ricoprire il ruolo di professore di I fascia per il settore concorsuale 06/G1 –Pediatria generale, specialistica e neuropsichiatria infantile – SSD MED/38- Pediatria generale e specialistica- per le esigenze del Dipartimento di Scienze Chirurgiche e Biomediche e conseguentemente autorizzare la presa di servizio della Prof.ssa Susanna ESPOSITO in data 28.12.2016;

v  di far gravare 1,6 p.o., necessari per l’assunzione in servizio dei sopra richiamati professori di I fascia, nel Piano Straordinario 2016 per la chiamata di professori di I fascia, ovvero nel Contingente 2014, ovvero nel Contingente 2015 o Contingente 2016 secondo la disponibilità e la capienza dei p.o. assegnati.

v  di riportarsi integralmente alle determinazioni assunte dal Consiglio di Amministrazione nella delibera del 20 ottobre 2016, o.d.g. n. 17, per quanto attiene la copertura economica dei costi relativi alle sopra autorizzate assunzioni in servizio.

O.d.g. n. 10) Oggetto: Autorizzazione alla sottoscrizione del Contratto Collettivo Integrativo Dirigenti.

v  di approvare la costituzione dei Fondi per la retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti di II fascia per l’anno 2015 e per l’anno 2016, secondo gli schemi allegati sub lett. E1) e lett. E2) al presente verbale per farne parte integrante e sostanziale;

v  di autorizzare il Rettore alla sottoscrizione del Contratto Collettivo Integrativo Dirigenti – Accordo anno 2015 e 2016 nel testo sottoscritto in data 6.12.2016 in allegato alla presente delibera parte integrante e sostanziale della stessa.

v  I costi complessivi destinati alla retribuzione di risultato dei Dirigenti - anno 2015, comprensivi degli oneri a carico dell’Ente, pari ad € 141.872,48, graveranno sulla voce COAN CA.04.08.02.05.01 “Competenze accessorie del personale dirigente” UA.PG.ACEN.ATTPERSON – PJ “ACCESSORIO_DIRIGENTI_2015” del bilancio unico di previsione autorizzatorio 2016, costituito dall’applicazione delle disponibilità vincolate dell’esercizio 2015 riapplicate all’esercizio 2016. Le somme risultanti in eccedenza nel richiamato PJ “ACCESSORIO_DIRIGENTI_2015” costituiscono economie di bilancio;

v  I costi complessivi destinati alla retribuzione di risultato dei Dirigenti anno 2016, comprensivi degli oneri a carico dell’Ente, pari ad € 141.872,48, graveranno sulla voce COAN CA.04.08.02.05.01 “Competenze accessorie del personale dirigente” UA.PG.ACEN.ATTPERSON – PJ “RISULTATO_DIRIGENTI_2016” del bilancio unico di previsione autorizzatorio 2016.

O.d.G. n. 11) Oggetto: Progetto di riorganizzazione delle Strutture amministrative della Sede Centrale.

v di esprimere piena condivisione per il “Progetto di riorganizzazione delle strutture amministrative della Sede centrale”, predisposto dal Direttore Generale ed allegato al presente verbale sub lett. F) per farne parte integrante e sostanziale, riscontrando che l’impianto generale e gli elementi cardine del progetto medesimo siano pienamente coerenti con gli indirizzi e criteri formulati dal Consiglio nella seduta del 18 maggio 2016.

Il Direttore Generale, conseguentemente, ratione officii procederà all’adozione dei provvedimenti finali di riorganizzazione delle diverse strutture dell’Amministrazione Centrale.

v di approvare, per le motivazioni di cui in premessa, le misure organizzative di accompagnamento alla riorganizzazione proposte dal Direttore Generale volte alla tutela della sicurezza, al presidio delle funzioni dirigenziali e all’individuazione del dirigente incaricato delle funzioni sostitutive in caso di assenza/impedimento del titolare e, conseguentemente:

-      di attivare, a decorrere dal 1° gennaio 2017, la rilevazione informatizzata della presenza/assenza della dirigenza dalle sedi dell’Ateneo con le medesime modalità operative già vigenti per il personale tecnico amministrativo e, fermo restando quanto previsto dalle disposizioni contrattuali vigenti circa le prerogative dirigenziali di organizzazione flessibile della presenza in servizio e del proprio tempo di lavoro in correlazione alle esigenze della struttura di riferimento ed all’espletamento dell’incarico in relazione agli obiettivi e ai programmi da perseguire, di dare mandato al Direttore Generale di adottare gli atti necessari e conseguenti;

-      di estendere alla dirigenza la modalità di fruizione dei buoni pasto vigenti per il personale tecnico amministrativo unitamente agli ulteriori istituti connessi al rapporto di servizio, in quanto compatibili;

v di unificare in capo ad un solo soggetto, per quanto in premessa rappresentato, le funzioni di Responsabile della prevenzione e della corruzione e di Responsabile per la Trasparenza;

v di confermare il Dott. Vito Quintaliani Cat. EP Responsabile della prevenzione della corruzione, attribuendogli altresì il ruolo di Responsabile per la Trasparenza con decorrenza dal 1.1.2017;

v di dare comunicazione della nomina predetta all’ANAC, al Nucleo di Valutazione, al personale tecnico-amministrativo, bibliotecario e CEL, nonché docente;

v di prevedere sin d’ora il monitoraggio, nel corso dell’anno 2017, dell’attuale assetto e modello organizzativo ivi incluse le assegnazioni delle posizioni di responsabilità, anche al fine di valutare l’adeguatezza e l’efficacia degli stessi rispetto al raggiungimento dei piani di attività e degli obiettivi strategici di Ateneo.

O.d.G. n. 12) Oggetto: Convenzione Antas per servizio integrato energia – variazione di Bilancio.

v  di integrare di € 515.000,00 lo stanziamento della voce COAN 04.09.08.03.03 “Riscaldamento e condizionamento” UA.PG.ACEN.ATTTECNICA, necessario al pagamento del saldo del canone annuo relativo al “Servizio Integrato Energia 3”, previo storno di pari importo dalla voce COAN 10.10.01.01.05 “Manutenzione straordinaria immobili” UA.PG.ACEN.ATTTECNICA.GESTENERG del Bilancio unico del corrente esercizio;

v  di integrare di € 515.000,00 la COAN ANTICIPATA n° 49520/2016 aperta a favore di ANTAS s.r.l. a valere sulla voce COAN 04.09.08.03.03.01 “Riscaldamento e condizionamento” UA.PG.ACEN.ATTECNICA del Bilancio unico del corrente esercizio;

v  di autorizzare l’Ufficio Bilancio unico di Ateneo ad effettuare le conseguenti variazioni al Bilancio Unico di Ateneo di previsione autorizzatorio dell’esercizio in corso.

O.d.G. n. 13) Oggetto: Provvidenze al personale tecnico amministrativo –

Determinazioni.

       Il presente punto all’odg è ritirato per un supplemento di istruttoria.

Non essendovi altro argomento all’ordine del giorno da trattare, la seduta straordinaria

del Consiglio di Amministrazione del 20 dicembre 2016 termina alle ore 11:10.

       IL SEGRETARIO VERBALIZZANTE                         IL PRESIDENTE        

     (Dott.ssa Alessandra De Nunzio)                 (Rettore Prof. Franco Moriconi)

Vai a inizio pagina
Sommario