Vai al contenuto principale

Il Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia e Città della Pieve, stamani è stato in visita a Palazzo Murena, sede del Rettorato, dove ha impartito la Santa Benedizione pasquale al personale tecnico e amministrativo della sede centrale dell’Università degli Studi di Perugia.

L’Alto prelato è stato accolto dal Magnifico Rettore, Franco Moriconi, che era accompagnato dal Pro Rettore Fabrizio Figorilli e dal Direttore generale dell’Ateneo Tiziana Bonaceto.

Il Cardinale Bassetti, prima della Benedizione, si è rivolto al Rettore e al personale, presente in gran numero nell’ampio corridoio del rettorato, ed ha illustrato il significato della Benedizione; inoltre ha annunciato che oggi in cattedrale nella cerimonia della Lavanda dei Piedi, in memoria di quanto fece Gesù ai dodici apostoli, laverà i piedi a 4 giovani, 4 lavoratori e 4 profughi.  “E’ questo un gesto di grande importanza per la Chiesa al pari dell’Eucarestia -  ha detto il Cardinale – e ho scelto i giovani per la loro importanza a Perugia, sede di due atenei, i lavoratori per sottolineare la gravità della mancanza di lavoro che pesa nella vita delle famiglie, e i profughi che sono oggi una piaga per il mondo, in particolare coloro che sono stati costretti a fuggire dalla Siria, teatro da troppi anni di una sanguinosa guerra”.

Ha rinnovato espressioni di grande interesse della Chiesa perugina per chi opera nell’Università e ha annunciato, sull’esempio di quanto fece a Milano il cardinale Martini, la volontà di aprire a Perugia una Cattedra dei non credenti, allo scopo di organizzare, con il consenso del Rettore, incontri a tema aperti a tutti, credenti e soprattutto non credenti.

Al termine è intervenuto il Magnifico Rettore Moriconi per ricordare l’importanza ogni anno della Benedizione, che è anche una gradita occasione per incontrare il cardinale Bassetti. Ha concluso formulando a tutti i migliori Auguri di Buona Pasqua.

img 0534

img 0511

img 0523

img 0524 

Vai a inizio pagina
Sommario