Vai al contenuto principale

La prof. Donatella Scortecci, docente di Archeologia cristiana e medievale di questo Ateneo, è protagonista di una importante collaborazione italo-americana-giordana nell'ambito di un progetto congiunto cui partecipa anche l'Università di Perugia  per tramite della sua co-direzione, insieme ad Andrea Polcaro, docente di Archeologia del Vicino Oriente.

Si tratta del Madaba Regional Archaeological Museum Project (MRAMP), finalizzato alla realizzazione di un parco e museo archeologico nella città di Madaba, uno dei più importanti centri di culto cristiano della  Terra Santa, che ha restituito straordinari resti di chiese e mosaici di età bizantina e che ancora oggi è metà di turisti e pellegrini. In questo mese di maggio si sta conducendo una nuova campagna di scavi archeologici anche con studenti del nostro Ateneo, restauratori, ricercatori del CNR, architetti. Domani 17 maggio l'ambasciatore italiano in Giordania, S.E. Giovanni Brauzzi, sarà presente alla cerimonia di presentazione del progetto che avverrà sul luogo del nostro scavo e alla quale parteciperanno le più importanti istituzioni politiche e culturali giordane e internazionali. In questa occasione  il nostro Ateneo sarà rappresentato con le eccellenze delle nostre competenze nel campo delle archeologie del vicino oriente.

Vai a inizio pagina
Sommario