Vai al contenuto principale

Continuano gli incontri di “Scienza infusa”, il ciclo di sedici incontri informali di divulgazione scientifica ospitati in alcuni caffè di Perugia, a maggio e a giugno, all’ora del thè; relatori sono scienziati di tutti i Dipartimenti dell’Università di Perugia.

Domani, giovedì 25 maggio 2017, alle ore 16, al Wine Bar Vivace (Corso Vannucci)    il professor Gianluigi Cardinali, del Dipartimento di Scienze farmaceutiche parlerà di “Microrganismi amici o nemici?”. Microrganismi amici o nemici?I microrganismi sono gli abitanti più antichi del nostro Pianeta e rappresentano la gran parte della biomassa vivente entro la biosfera.Nonostante questi aspetti, la loro presenza è stata ignorata fino a circa quattrocento anni fa e, a tutt’oggi, non possiamo dire di conoscere più del 2% delle specie microbiche.Questa scarsa conoscenza ha comunque permesso di ottenere successi straordinari negli ultimi duecento anni da quando si è cominciato l’effettivo studio della microbiologia. In particolare, l’ultimo secolo è stato caratterizzato da grandi successi, ma anche da una successione di visioni del mondo microbico, che si sono succedute rapidamente, portando a continui cambi del paradigma scientifico relativamente a tali organismi. La storia di questi successi e di questi paradigmi si impernia su una domanda basilare: I microrganismi sono utili, inutili o dannosi?Senza voler entrare nell’ammissibilità del presupposto antropocentrico della questione, resta il fatto che ciascuno di noi si pone, o dovrebbe porsi, questa domanda quando incappa quotidianamente nelle manifestazioni dell’azione dei microrganismi. Sono utili quando producono insulina, alcol, pane e poi sono inutili quando causano malattie? Si tratta di un mondo variegato o bifronte? E queste due visioni sono intrinseche nella natura dei microrganismi o non sono piuttosto causate dai nostri comportamenti? L’incontro servirà a dare qualche risposta, a sviluppare molto dialogo e a lasciare qualche ulteriore interrogativo aggiuntivo.

Vai a inizio pagina
Sommario