Vai al contenuto principale

L’Università degli Studi di Perugia ha conferito il Dottorato di ricerca Honoris Causa in Scienza e Tecnologia per la Fisica e la Geologia al prof. Colin James Carlile, fisico e già Direttore dei maggiori centri di ricerca europei per la fisica della materia studiata con fasci di neutroni. Attualmente è Professore ospite del Dipartimento di Fisica dell’Università di Uppsala in Svezia.

 La solenne cerimonia, in lingua latina, secondo la tradizionale antica formula, è stata presieduta stamani dal Magnifico Rettore Franco Moriconi nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze agrarie alimentari e Ambientali, nel Complesso monumentale di San Pietro a Perugia.

Dopo la Laudatio pronunciata dalla professoressa Paola Comodi, membro del
Collegio di Dottorato, per presentare il dottorando ed evidenziare il suo profilo di scienziato, il Prof. Carlile ha tenuto la Lectio Magistralis “Neutrons - the dark matter of yesteryear”. E’ stata una lezione di carattere divulgativo sulla storia del neutrone, dalla scoperta alle applicazioni tecnologiche, con un’attenzione all'impatto che tali tecnologie hanno avuto nei settori della ricerca e della società civile. La Commissione per il conferimento del dottorato, esprimendosi favorevolmente all’unanimità deponendo tutte fave bianche nell’urna, è composta dai docenti dell’Ateneo perugino: Giuseppina Anzivino, Maurizio Busso, Paola Comodi, Gianluca Grignani, Alessandro Paciaroni, Sergio Scopetta, Andrea Orecchini, Simone Pacetti, Caterina Petrillo, Francesco Sacchetti.

 

Al termine della cerimonia il Magnifico Rettore ha consegnato al prof Carlile l’anello, la toga con il ‘tocco’ e la Pergamena di Dottorato honoris causa in Scienza e tecnologia per la Fisica e la Geologia dell’Università degli Studi di Perugia

______________________________________

Colin James Carlile. Nato nel 1946 in Gran Bretagna, è un fisico per formazione e attività ed uno specialista nell’impiego dei fasci di neutroni per lo studio delle proprietà strutturali di sistemi solidi e liquidi. Ha studiato nelle Università di Leicester e Birmingham dal 1964 al 1972 conseguendo un Bachelor in Fisica nel 1968, un Master in Fisica dei Neutroni e dei Reattori nel 1968 e infine un Dottorato di Ricerca in Strumentazione per Neutroni nel 1973. Gli sono state tributate le Lauree ad Honorem in Scienze Fisiche dalle Università di Birmingham nel 2007, di Huddersfield nel 2013 e di Lund (Svezia) nel 2015. Ha iniziato la sua carriera come Post-doc in Italia presso il Centro di Ricerche Europeo di Ispra (Varese) dove ha trascorso un anno nel 1973 per poi rientrare ad Oxford come ricercatore del Rutherford Laboratory. Nella sua lunga carriera ha vissuto e lavorato in Francia presso il prestigioso laboratorio internazionale dell’Institut Laue Langevin di Grenoble, che è stato chiamato a dirigere dal 1999 al 2006, e in Svezia dove, come Professore dell’Università di Lund, ha avuto dal 2006 al 2013 l’incarico di Direttore dell’infrastruttura di ricerca europea European Spallation Source. Dal 2014 è Professore ospite del Dipartimento di Fisica dell’Università di Uppsala in Svezia.

Colin James Carlile è una figura di indiscussa fama nel panorama internazionale della fisica dei neutroni ed ha contribuito in modo decisivo alla nascita e allo sviluppo delle tre maggiori sorgenti di neutroni per ricerca esistenti in Europa, la sorgente di neutroni pulsati ISIS presso il Rutherford Appleton Laboratory (UK), il Reattore ad alto flusso dell’Institut Laue-Langevin (FR) e la sorgente di neutroni ad impulsi lunghi della European Spallation Source (SE) che entrerà in funzione come la più potente sorgente di neutroni al mondo nel 2026.

carlile commissione 2

carlile aula 3

carlile anello

Vai a inizio pagina
Sommario