Ad una settimana dalla pubblicazione sul quotidiano la Repubblica della Classifica Censis delle Università Italiane, che suddivide gli Atenei in categorie di grandezza, in cui l’Università degli Studi di Perugia per il quarto anno consecutivo (per il Rettore Moriconi si tratta di quattro su quattro) è risultata prima a livello nazionale tra i Grandi Atenei statali (quelli da 20.000 a 40.000 iscritti), non cessa la soddisfazione dell’istituzione umbra nel suo complesso e di tutte le sue componenti che, ciascuna in base alle proprie competenze, hanno contribuito alla strepitosa conferma in vetta alla graduatoria con un punteggio complessivo di 94,8 davanti a Pavia 91,6 e Parma 89,6.

Il successo 2017 è stato costruito su punteggi di prestigio che hanno portato l’Università umbra ad occupare un posto sul podio nella classifica BORSE dove ha ottenuto un terzo posto con 89, un terzo nei SERVIZI con 86 e un terzo nelle STRUTTURE con 94. Ma i due fiori all’occhiello che hanno trascinato al quarto successo UniPG sono rappresentati dalle due vittorie parziali, il primo posto nell’INTERNAZIONALIZZAZIONE con 95, ben cinque punti più dell’anno precedente, e su tutti il successo confermato per il quarto anno ancora una volta a punteggio pieno nella classifica in cui il Censis accomuna COMUNICAZIONE E SERVIZI DIGITALI con 110, una vittoria e una conferma che non può non rendere orgogliosi del proprio impegno tutti i componenti dell’Area Web e degli uffici preposti alla comunicazione sia attraverso il portale che attraverso i social.