Vai al contenuto principale

Sono aperti i termini del bando per l'ammissione alla Scuola di Specializzazione in beni storico-artistici, volta a formare i futuri professionisti della tutela, della conservazione e della gestione dei beni storico-artistici e che vede, oltre a quella dell'Università degli Studi di Perugia, la partecipazione degli atenei di Urbino, L’Aquila, Teramo, Chieti-Pescara e del Molise.

La data di scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 28 febbraio 2018,

La partecipazione di diversi atenei, oltre a garantire il contributo di un notevole numero di docenti, consente di allargare l’area di riferimento della Scuola, garantendo la copertura di una vasta porzione del territorio nazionale.

L’offerta didattico-formativa è resa particolarmente incisiva dal contributo di soprintendenti, direttori di Musei e Gallerie, figure apicali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ed esperti di alto profilo nel settore della legislazione dei beni culturali. La Scuola punta a offrire un’ampia e articolata casistica di problemi legati alla storia e alla critica d’arte, alla conservazione e alla tutela dei beni culturali, alla diagnostica, all’economia e ai quadri legislativi e normativi relativi ai beni culturali, con particolare attenzione al patrimonio storico-artistico delle aree colpite dal sisma.

Le attività didattiche, che si terranno a Gubbio nell’ex-complesso di Santo Spirito, moderno polo convegnistico della città, si svolgeranno nei mesi da maggio a luglio 2018.

Il bando e la modulistica sono disponibili al seguente indirizzo: http://www.unipg.it/didattica/procedure-amministrative/accesso-corsi-numero-programmato/scuole-di-specializzazione?layout=concorso&idConcorso=8992 

Sito web dellaScuola: www.benistoricoartistici.unipg.it 

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / +39 075.5854609

scuola di specializzazione corretto page 001

Vai a inizio pagina
Sommario