Vai al contenuto principale

Sono Michela Meschini e Marco Seccaroni i due laureati in Ingegneria Edile-Architettura presso l’Università degli Studi di Perugia che sabato 21 luglio si sono aggiudicati il prestigioso premio “Meneghetti Award”.

La dott.ssa Meschini ha convinto i membri della giuria con un studio intitolato nZEBu “Zero Energy Burg” sull’efficientamento energetico di Borgo Lizori, piccolo centro del territorio di Campello sul Clitunno; una riflessione organica sui sistemi tecnologici con particolare attenzione alla riqualificazione energetica degli spazi urbani complessi, nell’ottica della valorizzazione dell'immagine e della funzionalità dell’edificato tradizionale.

Il dott. Seccaroni è stato premiato per il suo progetto interdisciplinare “Percezione e Benessere: nuove strategie e strumenti di analisi e interpretazione dello spazio urbano in funzione del benessere psicofisico dell'uomo”, che propone potenziali interventi su un ambiente reale al fine di valutarne le trasformazioni future e massimizzare così gli elementi spaziali che contribuiscono sostanzialmente al benessere psicofisico dell’uomo.

 

20180721 185808

               (La dott.ssa Meschini e il dott. Seccaroni)

Entrambi i vincitori fanno parte del nutrito gruppo di ricerca del prof. Fabio Bianconi e del prof. Marco Filippucci del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Ateneo di Perugia, che affronta da anni importanti ricerche nel campo della progettazione e del paesaggio (Laboratorio Internazionale di Ricerca sul Paesaggio) anche mediante l’utilizzo di nuovi strumenti di analisi (quali eye-tracker, casco EEG e visori), ancora raramente utilizzati nell’analisi e nella progettazione urbana.

Vai a inizio pagina
Sommario