Vai al contenuto principale

 

MODENA – È stato firmato nel pomeriggio di ieri dal Magnifico Rettore Franco Moriconi l’accordo strategico che vede gli Atenei di Perugia, Bologna, Firenze, Modena, Pisa e l’azienda HPE-COXA, leader nel settore Automotive e Motorsport, instaurare una significativa collaborazione per l’assunzione di neo-laureati in Ingegneria e la collaborazione interdisciplinare in diversi settori.

L’ Amministratore Delegato Andrea Bozzoli e il Presidente Piero Ferrari hanno presentato, di fronte a un pubblico gremito, tra cui una folta rappresentanza di studenti e docenti dell'Università degli Studi di Perugia arrivati per l’occasione in pullman, i progetti Project 100 e Box Lab, con i quali l’azienda intende lanciare un piano di assunzioni di circa un centinaio di neolaureati all’anno per tre anni, i quali verranno ospitati appunto nei Box Lab, edifici eco-sostenibili progettati proprio dall’azienda della Motor Valley a partire da vecchi container dismessi.

 

917038fc 6813 47c5 9cb7 98dfb575c5cf

(La firma dell'accordo di collaborazione)

 

“la collaborazione con HPE-COXA, azienda la cui eccellenza non necessita di presentazioni – ha dichiarato il Rettore Moriconi - rappresenta una grande opportunità per tutti: certamente per l'Ateneo e per i suoi studenti, per quei giovani, cioè, che avranno la fortuna di essere coinvolti nell’ambizioso progetto dell’azienda, che intende diventare un vero e proprio modello di impresa. Il fatto che la nostra Università sia stato coinvolta nel progetto rappresenta una testimonianza tangibile della qualità dei suoi laureati, della didattica e dei docenti”.

d52dee56 e1b4 4e8f 9c81 cc537341781c

(Da sinistra: Cardelli, Moriconi, Saccomandi, Cianetti, Rossi e Braccesi)

 

Vai a inizio pagina
Sommario