Vai al contenuto principale

La squadra Unipg1 dell’Ateneo di Perugia si è aggiudicata la prima edizione dei “Cy4games – Capture the Flag on trial” e rappresenterà l’Italia al prossimo Cyber Defence Discovery Camp 2019 (CDDC2019) di Singapore, l’appuntamento annuale più importante al mondo tra hacker etici. Fanno parte del team vincitore Cristiano Regni, Vittorio Mignini, Alessio Amatucci, Valentino Cristofaro, Nalin Dhingra.

A completare l’ottima prova dei perugini, il quinto posto della seconda squadra, UniPG2, con Emanuele Bosimini, Federico Sabbatini, Riccardo Pellegrini, Davide Balducci, Alessandro Pecugi.

Al secondo posto della competizione si è classificato il team Recursion Fairies dell’Università di Trento; il premio speciale per il primo classificato tra i team degli istituti tecnici è andato all’ITIS Armellini di Roma.

I successi delle squadre perugine è il frutto dell’attività dell’Università degli Studi di Perugia in questo settore; in particolare del Nodo perugino del Cyber Security National Lab, diretto dal professor Stefano Bistarelli del Dipartimento di Matematica e Informatica. L’attività di training degli studenti è avvenuta all’interno del progetto Cyberchallenge, coordinato dal dottor Luca Grilli (Ingegneria) e dallo stesso Bistarelli.

I Cy4games, articolati in due sessioni, prevedevano nel corso della mattina, una sessione modellata come un tipico “Capture the Flag”, una competizione molto comune tra gli appassionati di cyber. Durante il gioco, ogni squadra, composta da 5 partecipanti, si è sfidata con l’obiettivo di catturare “flags”, in questo caso una linea di codice, alle squadre avversarie, difendendo nel contempo le proprie.

 

Prossimo appuntamento per i ragazzi del cybersecurity lab sarà la competizione del 6 giugno collegata a cyberchallenge.it, che li qualificherà per la finale nazionale.

Vai a inizio pagina
Sommario