Vai al contenuto principale

Docenti, atenei, ong hanno tempo fino al prossimo 15 settembre per concorrere alla sesta edizione degli «Oscars of Education» 2019, organizzati dalla Wharton Business School e dalla società Qs-Quacquarelli Symonds (azienda britannica specializzata in ranking universitari).

Università e scuole - ma anche comuni, organizzazioni non-profit e società che offrono prodotti/servizi di education technology possono sottoporre alla giuria il proprio progetto. I vincitori di ciascuna delle sedici categorie (dai programmi di istruzione a distanza alle partnership con il mondo del lavoro) verranno premiati nel corso della conferenza internazionale «Reimagine Education», che si svolgerà a Londra dall’8 al 10 dicembre.

i migliori progetti riceveranno un premio di cinquantamila dollari ma quest’anno tra le più di mille candidature da trenta paesi sono arrivati solo dieci progetti italiani. L’appello è dunque a partecipare, inviando la candidatura online, gratuitamente, entro il 15 settembre.

“È un’opportunità per tutte le università del mondo - ha affermato Nunzio Quacquarelli, ceo di Qs e co-fondatore di Reimagine Education - per potenziare la carriera degli studenti di successo, aumentare l’accesso internazionale ai loro programmi più importanti e porre l’innovazione pedagogica al centro dei loro curricula”.

Per maggiori informazioni: https://www.reimagine-education.com/

Vai a inizio pagina
Sommario