Vai al contenuto principale

Docenti e ricercatori del settore scientifico disciplinare di Progettazione Meccanica e Costruzione di Macchine (AIAS) si ritroveranno ad Assisi, da mercoledì 4 a venerdì 6 settembre 2019, per il 48° convegno nazionale AIAS, la Società Scientifica di Progettazione Meccanica e Costruzione di Macchine, uno dei congressi più importanti e di più antica tradizione dell’ingegneria meccanica italiana.

I lavori a Palazzo del Monte Frumentario, messo a disposizione dal Comune di Assisi.

L’incontro scientifico, organizzato dal gruppo della Costruzione di macchine dell’Università degli Studi di Perugia e presieduto dal professor Filippo Cianetti, darà particolare risalto alla tradizionale vocazione di questo settore dell’accademia italiana alla collaborazione industriale e al dialogo con il mondo delle professioni.

“Saranno presenti molti attori dell’industria meccanica italiana, dal settore aeronautico a quello automotive, non trascurando quelli delle macchine di divertimento e del biomeccanico; fra i protagonisti anche gli ambiti legati allo sviluppo e alla produzione di materiali tradizionali e innovativi e alla simulazione meccanica – spiega il professor Filippo Cianetti -. D’altro canto, l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Perugia organizzerà assieme all’AIAS le sessioni tematiche della giornata di venerdì offrendo agli ordini professionali la possibilità ai loro iscritti di aggiornarsi ed acquisire crediti formativi professionali”.  Dopo l’edizione del 1998 l’incontro AIAS non era stato più organizzato dall’Università degli Studi di Perugia e mai più ospitato in Umbria.

Gli iscritti al convegno, tra personale accademico e proveniente dall’industria, saranno 222; 16 le aziende presenti, 176 le memorie presentate.


Tutte le informazioni e il programma all’indirizzo internet http://www.aiasnet.it/AIAS2019/


Il congresso, domani mercoledì 4 settembre, alle ore 14, inizierà con i saluti del Magnifico Rettore Franco Moriconi, del sindaco di Assisi Stefania Proietti, dei professori Franco Furgiuele e Nicola Bonora rispettivamente presidente e coordinatore scientifico dell’associazione.

Giovedì 5 settembre è prevista una ‘memoria invitata’ che verrà presentata dall’ ingegnere Andrea Bozzoli, CEO di HPE-COXA, dal titolo “Industria – Università: una nuova visione di collaborazione”. Bozzoli è amministratore delegato dell’azienda che sviluppa, produce e testa motori da competizione di alta gamma e in particolare per quello motorsport di F1 e con la quale l’Ateneo ha sottoscritto un importante progetto di sviluppo e ricerca.

"Il convegno nazionale dimostra ancora una volta come questi appuntamenti così prestigiosi per il nostro Ateneo possano essere organizzati e portati a compimento solo grazie al lavoro dei nostri giovani oltre che a quello di noi docenti – conclude il professor Cianetti -. Ci tengo a ringraziare i dottorandi Giulia Morettini, Giulia Pascoletti, Massimiliano Palmieri, Guido Zucca e tutti gli altri dottorandi o assegnisti che hanno dato l'anima oltre che il fisico per coadiuvarmi in questa organizzazione. Con l’auspicio che il nostro lavoro porti lustro all’ Università di Perugia e sia spunto per ulteriori collaborazioni nazionale e internazionali".

 

locandina aias

Vai a inizio pagina
Sommario