Vai al contenuto principale

Presentata questa mattina, nella sala ex Senato di Palazzo Murena, sede del Rettorato, la Fondazione intitolata al professor Giancarlo Dozza, già Rettore dell’Università degli Studi di Perugia dal 1976 al 1994, scomparso il 27 agosto dello scorso anno e le cui esequie sono state celebrate in forma solenne nella Chiesa dell’Università, a testimonianza del suo legame con l’Ateneo perugino.

La Fondazione persegue attivamente finalità culturali e di pubblica utilità e nasce dal desiderio del professor Dozza di sostenere e promuovere concretamente studio e ricerca in ambito medico-veterinario: a breve saranno infatti bandite due borse di studio.

 

giancarlo dozza

                 (Il compianto Prof. Giancarlo Dozza, Rettore dell'Ateneo dal 1976 al 1994)

 

“Il profondo legame del Magnifico Rettore, professor Giancarlo Dozza, con l’Ateneo e in particolare il suo amore per le Scienze veterinarie, sono evidenti nello statuto della Fondazione da lui fortemente voluta e istituita, finalizzata a promuovere borse di studio per studenti meritevoli, aggiornamento professionale, collaborazione con altri enti e promozione dello studio e della ricerca – ha sottolineato il professor Franco Moriconi che della Fondazione, in quanto Rettore pro tempore, è presidente -. Un pensiero e un approccio estremamente moderni, che mi onorano del fatto di essere stato un suo allievo. Aver studiato sotto la sua guida è stata per me una grande opportunità, che mi ha arricchito molto, non solo dal punto di vista accademico ma soprattutto umano. Mi piace evidenziare il ruolo importantissimo ricoperto dal professor Dozza nell'Ateneo sia come docente di Clinica Chirurgica Veterinaria che come Rettore e il suo ammirevole senso di rispetto verso l'istituzione universitaria, che lo ha accompagnato fino al termine della sua esistenza, quando considerò suo dovere venire lui da me, in quanto Rettore in carica, per discutere i termini del lascito. Nel 1992 volle anche creare il Centro di Ricerca sul Cavallo Sportivo, con sede nel Dipartimento di Medicina Veterinaria, una struttura oggi di assoluto riferimento sia a livello nazionale, anche per il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che internazionale”.

Alla presentazione sono intervenuti i consiglieri della Fondazione: i professori Luca Mechelli, Direttore pro-tempore del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Perugia, che ha evidenziato come, con questa iniziativa, il professor Dozza abbia voluto sostenere e promuovere l'attività di studio e ricerca in ambito medico-veterinario, Marco Pepe, docente pro-tempore della materia di Clinica Chirurgica, con particolare riferimento ai cavalli, presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Perugia e il dottor Alessio Cecchetti, esecutore testamentario del professor Dozza.

 

fondazione dozza da sx pepe moriconi mechelli 3

(Da sinistra: Pepe, Moriconi e Mechelli)

 

“Il professor Dozza ha sempre dimostrato un grande rispetto istituzionale nei confronti dell’Università. Così negli ultimi anni della sua vita mi chiamò affermando la volontà di destinare dei lasciti per dar vita alla Fondazione: suo desiderio era quello di sostenere iniziative utili alla formazione, anche post lauream, degli studenti di veterinaria – ha ricordato il dottor Cecchetti -. La realizzazione di questa attività sarà finanziata dal patrimonio sia mobiliare che immobiliare che egli ha lasciato alla Fondazione”.

 

fondazione dozza alessio cecchetti 4

                 (Il Dott. Alessio Cecchetti)

Vai a inizio pagina
Sommario