Vai al contenuto principale

Nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, sede del Rettorato, si è svolta questa mattina la cerimonia di assegnazione del premio dedicato ai giovani studiosi dell’Università degli Studi di Perugia per la migliore pubblicazione relativa al triennio 2015 – 2017.

“Si tratta di un’iniziativa che vuole incentivare il corpo docente nel fare ricerca e mettere in luce i giovani che si sono impegnati in tale impegnativa attività  – ha sottolineato il professor Franco Moriconi, Rettore dell’Ateneo perugino -. Se in questi sei anni di mandato la didattica è sempre stata ad alto livello, anche la ricerca ha confermato un trend positivo: il nostro Ateneo ha gruppi di ricerca molto importanti a livello internazionale. Lo Studium, nell’ambito della ricerca, si colloca, infatti, a livello nazionale, fra il 14°-15° posto. Possiamo essere soddisfatti, ma, naturalmente, c’è da migliorare perché mai dobbiamo accontentarci ed è importante che ci siano gruppi di eccellenza che stimolino la crescita degli ambiti meno avanzati”.

Poi il Rettore Moriconi, insieme alla dottoressa Piera Pandolfi, responsabile dell’Area Progettazione, Valorizzazione e Valutazione della Ricerca dell’Università degli Studi di Perugia, ha consegnato gli attestati ai vincitori.

Sono stati 16 i vincitori dei premi finali: Silvia Bacci, Irene Benedetti, Giovanni Maria Berti De Marinis, Chiara Brachelente, Massimo Cerulo, Marco Cherin, Chiara Coletti, Massimiliano Di Filippo, Giuseppe Manfroni, Luisa Massaccesi,  Serena Massari, Elena Ridolfi (ha ritirato il riconoscimento il professor Piergiorgio Manciola), Francesca Riuzzi, Valerio Santangelo (ha ritirato la professoressa Claudia Mazzeschi), Gioele Simonte, Luigi Vergori.

A ciascuno è stato assegnato un premio individuale del valore di 3.125,00 euro.

All’edizione 2018 hanno partecipato in 40, tra professori e ricercatori, di età inferiore ai 43 anni d’età.

Le pubblicazioni presentate, che si contendevano un montepremi totale di 50.000 euro messo a disposizione dall’Ateneo, sono state valutate da revisori esterni di fama internazionale, sulla base di sei criteri:

1) Rilevanza del tema all’interno dell’area scientifica di riferimento

2) Creatività e originalità dimostrate da nuovi risultati, intuizioni, interpretazioni, metodi, applicazioni, etc.

3) Successo nella risoluzione di un problema scientifico già noto e/o capacità di apertura di nuovi fronti scientifici

5) Rigore metodologico nella ricerca

6) Qualità della presentazione in termini di leggibilità, efficacia dell’esposizione, eleganza della scrittura.

Queste le pubblicazioni vincitrici:

DIPARTIMENTO

VINCITORE

TITOLO

Economia

SILVIA BACCI

A multidimensional finite mixture structural equation model for nonignorable missing responses to test items

Matematica e Informatica

IRENE BENEDETTI

An approximation solvability method for nonlocal semilinear differential problems in banach spaces

Economia

GIOVANNI MARIA BERTI DE MARINIS

Disciplina del mercato e tutela dell’utente nei servizi pubblici economici

Medicina veterinaria

CHIARA BRACHELENTE

Transcriptome Analysis of Canine Cutaneous Melanoma and  Melanocytoma Reveals a Modulation of Genes Regulating Extracellular Matrix Metabolism and Cell Cycle

Scienze politiche

MASSIMO CERULO

Gli equilibristi

Fisica e Geologia

MARCO CHERIN

New footprints from Laetoli (Tanzania) provide evidence for marked body size variation in early hominins

Lettere-Lingue, Letterature e Civiltà antiche e moderne

CHIARA COLETTI

Chiara Isabella Fornari: l’immagine di una mistica fra Illuminismo e Restaurazione

Medicina

MASSIMILIANO DI FILIPPO

Persistent application of microglia and NADPH oxidase drive hippocampal dysfunction in experimental multiple sclerosis

Scienze farmaceutiche

GIUSEPPE MANFRONI

Targeting flavivirus RNA dependent RNA polymerase through a pyridobenzothiazole inibitor

Scienze agrarie, alimentari e ambientali

LUISA MASSACCESI

Rizosphere effect of three plant species of environment under periglacial conditions

Scienze farmaceutiche

SERENA MASSARI

A broad anti-influenza hybrid small molecule that otently disrupts the polymerase Acidic Protein-basic Protein 1 (PA-PB1) Subunits interaction

Ingegneria civile e ambientale

ELENA RIDOLFI

A new methodology to define homogeneous regions through an entropy based clustering method

Medicina sperimentale

FRANCESCA RIUZZI

Levels of S100B protein drive the reparative process in acute muscle injury and muscular distrophy

Filosofia, Scienze sociali, umane e della Formazione

VALERIO SANTANGELO

Parietal cortex integrates contextual and saliency signals during the encoding of natural scenes in working memory

Scienze chirurgiche e biomediche

GIOELE SIMONTE

Lesson Learned with the Use of Iliac Branch Devices: Single Centre 10 Year Experience in 157 Consecutive Procedures

Ingegneria

LUIGI VERGORI

On the approximation of isochoric motions under different flow conditions

 

premio pubblicazioni premiati gruppo 1

 

Vai a inizio pagina
Sommario