Vai al contenuto principale

A Perugia, nell’Aula Magna del Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, si sono aperti questa mattina i lavori del convegno in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una iniziativa volta a stimolare la discussione fra studiosi, giornalisti e rappresentanti delle Istituzioni al fine di prendere in considerazione non solo le cause, ma soprattutto le possibili soluzioni al problema della violenza contro le donne.

La rilevanza dell’evento, organizzato dal Comitato Unico di Garanzia(CUG) dell’Università degli Studi di Perugia e dal Delegato del Rettore per le Umane Risorse Professore Mario Tosti, è stata sottolineata dal Magnifico Rettore Professore Maurizio Oliviero.

“La lotta contro la violenza nei confronti delle donne non rappresenta semplicemente un problema giuridico legato a singoli reati, ma piuttosto la necessità di affrontare una questione che riguarda più ampiamente la tutela dei diritti umani. Credo fermamente che soggetti istituzionali quali l’Università debbano risolutamente prendere una posizione attiva – ha detto il Rettore Oliviero: per questo l’Ateneo di Perugia opererà per creare il primo ‘Sportello per la tutela e la difesa delle donne’, una iniziativa che intendiamo realizzare in collaborazione con altri partner istituzionali. Colgo oggi l’occasione, quindi, in una giornata dal così alto valore simbolico, per lanciare un appello alla Città, alla Regione e alle altre Istituzioni, affinché ci sostengano e contribuiscano alla creazione di questo nuovo servizio. Proporrò – ha concluso il Rettore Oliviero – anche agli studenti di collaborare al progetto, poiché si tratta di uno scottante tema di ordine culturale che riguarda davvero tutti, prima ancora che una questione meramente giuridica”.

 

maurizio oliviero dsc 3738

                 (Il Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero)

 

I lavori della Giornata sono stati aperti dal Professor Mario Tosti, Delegato del Rettore per le Umane Risorse. “Su questo tema troviamo tutto il peso della storia – ha evidenziato il Professore Tosti – considerato che da secoli e secoli esiste una sorta di rapporto asimmetrico fra l’uomo e la donna e questa tradizione realmente ha il suo peso al momento di individuare soluzioni ad un simile scottante problema sociale. Ecco allora il significato di iniziative come quella di oggi: l’urgenza di sensibilizzare in forma crescente i cittadini, al fine di prevenire il ripetersi di episodi che feriscono non solo le singole donne, ma l’intero corpo sociale”.

 

mario tosti dsc 3722

                 (Il Delegato Rettorale alle Umane Risorse, Prof. Mario Tosti)

 

“Il nostro Dipartimento è da tempo attivo sul tema della violenza di genere, di cui la violenza contro le donne costituisce oggi una drammatica e allarmante realtà – ha sottolineato la Professoressa Claudia Mazzeschi, direttrice del Dipartimento Fissuf -. I dati ci dicono che si tratta di un fenomeno ‘endemico’ che non risparmia nessuna classe sociale e culturale. Sappiamo che la violenza di genere è ovunque ma che si annida maggiormente in alcuni contesti di vita differenziandosi a seconda di tali contesti, prendendo così forme diverse: ad esempio la forma della molestia sessuale, più diffusa nei luoghi di lavoro, nei contesti pubblici. Occorre mettere in campo le forze scientifiche e culturali per conoscere sempre più e sempre più a fondo il fenomeno, al fine di abbatterlo, di sradicarlo. Su questo e su altre azioni, Fissuf è pronto a continuare a collaborare per il benessere e la crescita culturale e umana della nostra intera comunità accademica”.                

 

claudia mazzeschi dsc 3754

                 (La Direttrice del Dipartimento FISSUF, Prof.ssa Claudia Mazzeschi)

  

“Nel corso del mio mandato ho ricevuto richieste di supporto per situazioni di mobbing e molestie – ha dichiarato il Professore Emidio Albertini, presidente del Comitato Unico di Garanzia Unipg. Come CUG proporremo al Rettore la rapida introduzione della Consigliera di Fiducia, una figura super partes chiamata all’ascolto, al dialogo e alla tutela legale in materia di mobbing, discriminazione, molestie che coinvolgano gli appartenenti alla comunità dell’Ateneo. Mi piace evidenziare come la nostra Università abbia istituito un regolamento per l’attivazione della carriera alias per persone transessuali che è riconosciuto come il più innovativo in Italia. Ci tenevo dunque a ricordare che in questa giornata si ricorda anche la violenza che le donne trans subiscono per il doppio stigma di essere donne e di essere trans”.

 

emidio albertini dsc 3758

                 (Il Presidente del Comitato Unico di Garanzia Unipg, Prof. Emidio Albertini)

 

Il Questore di Perugia Dottor Mario Finocchiaro ha quindi evidenziato l’impegno nelle Forze dell'Ordine nel contrasto alla violenza contro le donne, come testimonia il documentario realizzato a cura della Sede Rai dell’Umbria - Tgr Rai Umbria, in collaborazione con la Questura, che sarà proiettato in alcune scuole superiori con l’intento di formare dei cittadini sensibili su queste tematiche. Presenti all’incontro al Fissuf anche gli allievi agenti della Polizia di Stato della Scuola di Spoleto, espressione della volontà di formare poliziotti che sappiano affrontare al meglio le situazioni connesse alla violenza nei confronti delle donne.

 

mario finocchiaro dsc 3742

                 (Il Questore di Perugia, Dott. Mario Finocchiaro)

 

Sono poi intervenuti Vanna Ugolini, responsabile Il Messaggero – Terni, Simona Batori, avvocata del Foro di Perugia e Letizia Giovagnoni, del Centro Antiviolenza “Catia Doriana Bellini” – Perugia.

E’ stato inoltre presentato il documentario “#maisole - Riprendere il controllo della propria vita, uscire dalla violenza di genere”, a cura della Sede Rai dell’Umbria - Tgr Rai Umbria, in collaborazione con la Questura di Perugia e d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale.  

Sul tema sono intervenuti Antonella Iunti, Dirigente Ufficio scolastico regionale Umbria, Giancarlo Trapanese, Caporedattore TGRUmbria, Giulia Romano del Centro Antiviolenza “Catia Doriana Bellini” – Perugia - (sez. Foligno), Puma Valentina Scricciolo dell’Università per Stranieri di Perugia e Francesca Guiducci dell’Università degli Studi di Perugia.

Nel pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 20 la Giornata proseguirà nella “Sala Muro Etrusco” di Umbrò (via Sant’Ercolano, 2) sul tema “La violenza di genere tra realtà e percezione di un fenomeno sociale”, con la presentazione della ricerca condotta sui giovani universitari dell’Ateneo perugino e coordinata dalla Professoressa Silvia Fornari.

Dopo i saluti istituzionali di Monica Paparelli, Consigliera di parità Regione Umbria i lavori, coordinati dalla Professoressa Mirella Damiani del Dipartimento di Scienze Politiche, vedranno gli interventi della Professoressa Silvia Fornari, responsabile scientifica della ricerca, Federica Biagiotti, vincitrice del premio di laurea sul tema della violenza di genere promosso dal CUG Unipg, Vanna Ugolini, associazione “Libertas Margot”, Elena Bistocchi, presidente associazione “Libera…mente Donna”, Ilaria Berti, referente Sportello Antiviolenza W4W e Centro Antiviolenza Servizio Telefono Donna.

Concluderà la Giornata il saluto del Magnifico Rettore Professor Maurizio Oliviero, alle ore 18, quando verrà portato in scena lo spettacolo teatrale “Maledetta la Neve” della Compagnia degli Gnomi di e con Chiara Meloni e Massimo Capuano, tratto dal libro “Non è colpa mia. Voci di uomini che hanno ucciso le donne” di Vanna Ugolini e Lucia Magionami.

Seguirà aperitivo conclusivo.

 

Vai a inizio pagina
Sommario